Architettura per il cambiamento climatico

Posted in , , , , ,

Float Lab cambiamento climatico

 

Il California College of the Arts (CCA) ha creato una struttura galleggiante, il Buoyant Ecologies Float Lab, che rimarrà ormeggiata nella baia di San Francisco per i prossimi tre anni.

Il progetto, sviluppato da un gruppo di architetti, artisti e designers del CCA in collaborazione con un team di scienziati dei Benthic Labs e dei Moss Landing Marine Laboratories, punta a mitigare l’erosione della costa, aiutando lo sviluppo dell’habitat marino locale. La struttura funziona infatti come frangiflutti, rompendo le onde e rendendo l’acqua più calma e ha una dimensione di 4.2 x 2.4 metri. E’ costituita da fibre di un polimero composito ecologico e ha un peso proprio di circa 200 kg; all’interno dello scafo 500 kg di zavorra assicurano un costante bilanciamento e galleggiamento della struttura.

 

Float Lab cambiamento climatico

 

La forma del Float Lab è stata creata secondo i bisogni delle diverse creature marine che popolano la baia: briozoi, vermi tubolari, spugne, granchi, nudibranchi, crostacei, ostriche, cozze e ricci di mare. La parte superiore presenta piccole cime e avvallamenti per facilitare la formazione di pozze di marea, il substrato è invece disegnato per proteggere in piccole anse le creature più piccole favorendone la proliferazione e incrementando la biodiversità locale.

Un sistema di pompe, alimentato da batterie a energia solare, provvede a espellere l’acqua non desiderata dall’interno della struttura o a convogliarla nello strato superiore, verso le pozze di marea.

Il progetto pilota punta a dare un esempio concreto di architetture non antropiche disegnate allo scopo di combattere gli effetti del cambiamento climatico, come appunto il moto ondoso e l’erosione della costa.

Float Lab ha già ricevuto numerosi riconoscimenti quali un Catalyst Award dal Buckminster Fuller Institute e un Incubator Prize dalla Columbia University’s Graduate School of Architecture, Planning and Preservation.

 

Float Lab cambiamento climatico

 

Photos courtesy of  Joshua Eufinger, Mike Campos, and the Architectural Ecologies Lab.