Biomimicry ed emulazione materica

Posted in , , , ,

Anche quest’anno si è svolta Hardware Forum, il 20 e 21 settembre 20017, presso l’ormai consueta location di Mi.Co Milano dove Material ConneXion Italia ha presenziato sia creando una library fisica di materiali innovativi e sostenibili, che prendendo parte al convegno. All’interno dell’ampia area espositiva si è infatti tenuto il Convegno Hardware Forum 2017 che ha voluto affrontare le tematiche più attuali sul complesso mondo delle ferramenta ed ha provato a delineare uno scenario futuro.

Micol Costi, direttrice della Library italiana e Materials Researcher, ha tenuto un seminario “Soluzioni materiali avanzate: driver concreti per l’innovazione intangibile nel settore ferramenta & utensileria.” Sono stati trattati differenti temi: Biomimicry, Sustanability, Functionalization, Advanced Am, Advanced Processing, Cutting Edge Features, Integrated Technologies.

All’interno del tema Biomimicry sono stati descritti due materiali che hanno suscitato particolare interesse: il primo è biomimetic antimicrobial adhesive surface (MC# 6587-02), un materiale che nasce dallo studio della pelle dello squalo; il secondo Ergomorphic 3D foam material (MC# 8227-01), un materiale espanso definito ergomorfico.

 

 

Biomimetic antimicrobial adhesive surface.

La texture della pelle di squalo lo rende difficile da attaccare e il moltiplicarsi dei batteri. La struttura del film testurizzato Sharklet è molto simile, quindi è un approccio ecologico al controllo batterico. Non è né tossico né lisciviante perché non impiega sostanze chimiche o biocidi. Piuttosto che uccidere i batteri, semplicemente inibisce l’attaccamento alla superficie e il moltiplicarsi degli stessi. Pattern geometrico biomimetico in grado di inibire la proliferazione dei batteri, che viene riprodotto sulle superfici da trattare e costituisce un’alternativa atossica ai trattamenti antimicrobici a base di sostanze chimiche.

Nello specifico la struttura superficiale del materiale imita su scala microscopica la configurazione dei denticoli dermici (o scaglie placoidi) degli squali, allineati in modo da creare sottili solchi longitudinali lungo il corpo, e si compone di milioni di minuscole formazioni in rilievo, organizzate secondo una disposizione a rombo altamente specifica. Le dimensioni del disegno possono essere adattate alle diverse applicazioni. Le superfici trattate sono in grado di impedire la crescita di S. aureus, P. aeruginosa, VRE, E. coli ed altri ceppi batterici responsabili di malattie anche mortali.

 

 

Ergomorphic 3D foam material

Materiale espanso definito ergomorfico in grado di ridistribuire continuativamente e in modalità tridimensionale, attraverso la sua complessa morfologia a punte equidistanti, i carichi applicati. Questo materiale tridimensionale leggero assorbe l’energia cinetica e gli urti, smorza le vibrazioni, gestisce i carichi e distribuisce la pressione. Le applicazioni includono sedute, protezioni per testa e corpo e smorzamento di vibrazioni e suoni.