Dagli scarti del marmo un terrazzo particolare

Posted in , , , , , , , , , ,

altrock terrazzo marmo

 

Lo studio di design londinese  Robin Grasby utilizza scarti ottenuti dal taglio di marmi  per creare superfici in terrazzo. Il materiale, definito dallo stesso Robin “splendidamente caotico”, porta il nome di Altrock e può essere utilizzo per la realizzazione di piani di lavoro, rivestimenti di pareti, tavoli e piastrelle.

È prodotto con oltre l’87% di materiali riciclati, tra cui spicca oltre ai vari frammenti anche la polvere di marmo, polvere che si forma dal taglio del materiale.

 

altrock terrazzo marmo

 

Il restante 13% è composto da resina che funge da legante per il materiale; la superficie è infine trattata con un olio di cera per rendere il materiale completamente antimacchia.

L’utilizzo di scarti provenienti dall’industria del marmo appare particolarmente interessante se si pensa a quanti inevitabili avanzi di materiale vengono continuamente prodotti senza nessuna idea riguardo un loro possibile uso.

Altrock viene gettato a mano e permette la pigmentazione a seconda del progetto in cui viene impiegato.

Il progetto si propone di esaltare e mostrare le caratteristica estetiche e materiche di queste pietre naturali, rivisitandole in chiave moderna.

Diventano sempre di più i progetti che riescono a inserirsi all’interno del mercato contemporaneo con un approccio in linea con i principi dell‘economia circolare, sempre più necessari al giorno d’oggi.

 

altrock terrazzo marmo

 

altrock terrazzo marmo

altrock terrazzo marmo

 

All images courtesy of Altrock