Dalla carta alla luce: con Paper-Torch è possibile

Posted in , , , , , , ,

paper-torch carta luce nendo

 

Lo studio giapponese Nendo ancora una volta torna a stupire con Paper-Torch .
Il nome dice tutto, si parla infatti di una torcia realizzata – apparentemente – con un semplice foglio di carta, ma in realtà si tratta di carta ricavata da pellet di polipropilene, un materiale riciclabile al 100%, impermeabile, flessibile e con un elevato grado di resistenza rispetto alla carta comune.

Si chiama YUPO ed è prodotta da TAKEO, azienda specializzata nella distribuzione di carta per usi industriali. La scelta di utilizzare YUPO, si è concretizzata dopo aver testato diverse tipologie dello stesso materiale, spesso impiegato per la realizzazione di schede elettorali.

 

In questo contesto, l’innovatività di Nendo incontra e sposa la tecnologia della start-up giapponese AgIc, che da alcuni anni si occupa di rendere i circuiti elettrici più accessibili. Questi circuiti vengono stampati, utilizzando la tecnologia di Elephantech, su entrambe le superfici della carta con un particolare inchiostro con particelle d’argento, formando un motivo a scacchiera. Successivamente vengono applicati nei riquadri della scacchiera due batterie a bottone, come interruttori, e sette punti luce LED con un adesivo conduttore. Così, arrotolando il foglio su sé stesso con uno sforzo minimo, nasce Paper-Torch . Una lampada dall’intelligenza sofisticata che con la sua funzionalità, unita alla sobria eleganza, diventa un complemento di design unico.

 

paper-torch carta luce nendo

 

Caratteristiche sorprendenti sono la possibilità di variare l’intensità e il calore della luce. Per avere una luce soffusa bisogna arrotolare il foglio senza stringere troppo. Mentre aumentando la stretta, si ottiene un fascio di luce più intenso. Inoltre, cambiando la superficie su cui si arrotola il foglio stesso, si ottiene una luce più calda dal color arancio da un verso o una luce bianca, quindi più fredda, dall’altro. La genialità di Oki Sato, designer e fondatore dello studio Nendo e del suo team, si ritrova anche nella versatilità che rende Paper-Torch utilizzabile in diversi contesti: dalla comodità di una semplice torcia, all’eleganza di un lampadario minimal appesa al soffitto, fino all’essenzialità di una lampada da tavolo, grazie ad un supporto realizzato con una linea bianca che forma due anelli progettato dallo studio stesso. Sato, inoltre, sta già lavorando ad interessanti applicazioni di questo materiale nell’ambito delle luci di sicurezza e delle condizioni di emergenza.

 

paper-torch carta luce nendo

 

La semplicità ed adattabilità della torcia la rendono unica, minimale ed essenziale ma non fredda, rispecchiando la vision e la sensibilità dello studio Nendo che, anche questa volta, realizza qualcosa di più di un semplice complemento d’arredo.