” Designing Sustainable Interventions ” by Bauhaus Universität Weimar

Posted in , , , , ,

bauhaus sustainable interventions paper raincoat

 

Sette studenti della Bauhaus Universität Weimar hanno presentato all’interno della mostra ” Designing Sustainable Interventions ” progetti relativi al tema della sostenibilità e dei materiali in occasione della Dutch Design Week.

Guidata dal visiting professor Tjeerd Veenhoven la progettazione degli studenti ha spaziato dalla sperimentazione materica a una forma digitale astratta.

Luzie Deubel si è concentrata su l’impermeabilizzazione della carta in maniera sostenibile. Il risultato è un impermeabile di origine naturale, non inquinante e biodegradabile. Il progetto offre una soluzione alle grandi quantità di rifiuti sintetici spesso create da capi plastici a fine vita.

Maiella Di Donato ha sviluppato un’alternativa sostenibile alla resina epossidica sviluppando un biopolimero a base di chitina (Chitosan), uno dei principali componenti degli esoscheletri di insetti e crostacei. Il materiale può essere usato da solo o all’interno di materiali compositi.

 

bauhaus sustainable interventions chitosan

 

Freya Probst ha dedicato la propria ricerca allo studio delle radici, sviluppando tessuti di origine naturale in grado di crescere da soli.

 

bauhaus sustainable interventions roots textile

 

Juliane Schmidt ha condotto una sperimentazione di soluzioni bioplastiche per la produzione di vinili, una delle miscele utilizzate è stata quella composta da olio di ricino, acido citrico e latte.

 

bauhaus sustainable interventions bioplastic vinyl

 

Anja Zachau e Jakob Kukula hanno sviluppato una vera e propria fibra di roccia grazie all’utilizzo del basalto per la creazione di un capo resistente al calore.

 

bauhaus sustainable interventions basalt fiber

 

Per concludere Leonie Fischer nel progetto “Necropolis” ha creato delle rappresentazioni fisiche della nostra presenza digitale, trasformando i nostri “data” in veri e propri memoriali post-mortem. L’attività digitale di una persona viene convertita in un ritmo di pulsazione personalizzato che accende una serie di lampadine LED.

 

bauhaus sustainable interventions post mortem data

 

Una breve panoramica che dimostra come il mondo dei giovani makers e dei materiali siano strettamente legati nello sviluppo di progetti all’avanguardia nel campo della sostenibilità e non solo.