Halo , il collare creato per proteggere gli atleti dagli urti

Posted in , , , , , , ,

 

Halo, un top dotato un collare che assicura di ridurre gli effetti del colpo di frusta su collo e testa, è il primo prodotto della start-up sportiva Aexos.

Il materiale di cui è composto il collare è infatti in grado di irrigidirsi in risposta a urti improvvisi, come ad esempio le collisioni che possono avvenire in alcuni sport di contatto. In assenza di stimoli il materiale si presenta invece flessibile, morbido e non ostacola il movimento dell’atleta.

Aexos (sigla di Advanced Exoskeletal Systems) ha iniziato a sviluppare il prototipo nel 2015 ma è ora pronta a fare un vero e proprio lancio del prodotto anche grazie a una campagna Kickstarter.

 

halo collare urti

 

La protezione offerta dal collare è resa possibile dall’uso di material smart attivi, un classe di materiali le cui qualità cambiano in risposta a stimoli (solitamente cambi di temperatura o azioni di pressione). All’interno di Halo il materiale è una schiuma poliuretanica a celle chiuse. Il collare non presenta cinghie o velcri ma è tenuto in posizione dal rivestimento in silicone della maglietta, che aderisce efficacemente alla pelle dell’atleta.

Il prodotto è supportato dalla North American organisation Safe4Sports e al momento è in fase di test da parte del Dipartimento di Difesa Nazionale del Canada.

 

halo collare urti

 

Fino a poco tempo fa raramente si sarebbe potuto immaginare di utilizzare materiali simili al di fuori di laboratori scientifici avanzati (come quelli del MIT ad esempio), ma ultimamente anche grandi brand come Puma e Reebok stanno sviluppando prodotti in grado di applicare tecnologia avanzata nel campo dell’abbigliamento sportivo.

 

Photos courtesy of  Aexos