Hövding, il casco invisibile contro gli urti

Posted in , , , , ,

casco-invisibile-contro-gli-urti

Sviluppato dall’omonima compagnia svedese, Hövding punta a rivoluzionare il mercato della sicurezza stradale introducendo un’innovativa alternativa al tradizionale elmetto da ciclista.

Allacciato intorno al collo questo particolare tipo di protezione si gonfia in maniera simile ad un airbag grazie a un sensore in grado di attivarsi in caso di collisione. Originariamente concepito per fornire un prodotto alternativo esteticamente valido Hövding si è rivelato, in seguito a diversi test condotti dall’Università di Stanford, una tecnologia più valida e sicura di un elmetto tradizionale.

David Camarillo e il suo staff, effettuando dei drop tests (procedure standard nella verifica dei caschi protettivi) hanno scoperto che il casco gonfiabile era in grado di ridurre l’accelerazione fino a sei volte in più di un normale elmetto da ciclismo, grazie alla maggiore superficie coperta.

Realizzato con un tessuto di nylon particolarmente resistente il casco non è soggetto a strappi in seguito all’urto col terreno e gonfiato a gas elio.

Lo sviluppo della tecnologia relativa al sensore ha richiesto la simulazione, tramite stunt drivers e manichini da crash test, di migliaia di incidenti ciclistici per mappare gli esatti movimenti del corpo umano in caso di collisione. Allo stesso modo la mappatura ha coinvolto tutti i movimenti quotidiani relativi all’attività ciclistica, di modo che un algoritmo in grado di discernere tra le due tipologie di movimenti potesse essere sviluppato.

Potrà questa tecnologia sostituire i tradizionali caschi protettivi anche in altre discipline sportive nel futuro?

Guarda il video