Il packaging sostenibile dai batteri

Posted in , , , , , , , , ,

elena amato packaging batteri cellulosa

 

La designer guatemalteca Elena Amato ha creato un packaging di cellulosa batterica per i cosmetici per fornire un alternativa sostenibile all’utilizzo delle materie plastiche.

I fogli di cellulosa sono ottenuti da un impasto composto da acqua e dal prodotto di una coltura di batteri e lievito (scoby), la mistura così ottenuta viene quindi stesa su una superficie piana liscia e lasciata a seccare.

 

Elena Amato packaging batteri cellulosa

 

Lo scoby utilizzato nel processo proviene dagli scarti di un’azienda locale produttrice di Kombucha, un drink fermentato creato infatti da tè zuccherato e scoby.

Il materiale ottenuto ha delle caratteristiche a metà tra la carta e la plastica e può essere creato in diverse tonalità di colore grazie l’aggiunta, alla mistura, di sostanze naturali quali la spirulina, l’ibisco, lo zafferano e il carbone.

 

Elena Amato packaging batteri cellulosa

 

I fogli non necessitano di colle per l’assemblaggio del packaging in quanto la sola aggiunta di acqua è sufficiente a fissarli uno sull’altro.

Il progetto simula le forme naturali della struttura di un frutto ed è formato da tre strati: un primo strato di petali di cellulosa fornisce le informazioni sul prodotto e protegge una capsula solida di sapone naturale contente il prodotto stesso (una crema, un deodorante…).

L’atto di “sbucciare” il packaging dona un’impronta estremamente naturale all’esperienza, inoltre una volta il prodotto sarà terminato il contenitore di sapone potrà essere anch’esso utilizzato nuovamente.

Il progetto si inserisce appieno in un’ottica di economia circolare basata sul riutilizzo di materiali di scarto come materie prime, minando il sistema lineare del “creare, usare e smaltire”.

L’impatto del prodotto dal punto di vista energetico sarà minimo, eliminando il trasporto di costose materie prime da altri luoghi. Data l’origine dei suoi materiali il packaging è inoltre completamente compostabile e vegano.

 

Elena Amato packaging batteri cellulosa

 

Elena Amato packaging batteri cellulosa

 

All images courtesy of Dezeen