INGESTION : il curioso invito a pranzo di KADK & Kähler

Posted in , , , , , ,

 

KADK The Royal Danish Academy of Fine Arts Schools of Architecture, Design and Conservation – insieme a Kähler, noto brand danese di ceramiche di design, durante l’appena conclusa Milano Design Week 2018, ha presentato un progetto inedito invitando i visitatori a partecipare ad una “tavolata” molto particolare. “Ingestion”, questo era il nome dell’installazione che non lasciava il tempo ai commensali di gustare le pietanze servite. Queste, infatti, venivano velocemente fatte scorrere via dalla tavola tramite un meccanismo nascosto che muoveva la tovaglia. Tra bicchieri rovesciati, scie di salse e briciole, gli alimenti e le bevande venivano velocemente trascinati verso il fondo di un lungo tavolo cadendo, infine, in un grande sacco nero di rifiuti sotto gli sguardi attoniti dei presenti.

 

La sensazione di confusione e sconforto suscitata dall’installazione era esattamente l’obiettivo dei suoi creatori come si può capire dalle stesse parole di Lene Dammand Lund, Rettore della KADK: “Possiamo leggere articoli riguardo il cibo, il suo consumo e l’ambiente, ma vedere fisicamente questi fenomeni di fronte ai nostri occhi ha il potere di smuoverci in maniera completamente diversa. Questo è il motivo per cui alla KADK sentiamo la responsabilità di applicare la nostra esperienza nel campo del design per stimolare la coscienza di tutti riguardo al futuro del pianeta che condividiamo. Ovviamente il nostro lavoro richiede anche lo sviluppo di soluzioni e prodotti di design, ma questo aspetto non deve fermarci dall’impegnarci nello sviluppare un dibattito di qualità su queste tematiche”.

 

Circa un terzo del cibo prodotto globalmente viene sprecato. In un lasso di tempo di un anno questo si traduce in 1.3 miliardi di tonnellate di cibo gettato senza essere mangiato. “Ingestion” voleva far riflettere il pubblico proprio su questi temi, facendogli vivere in prima persona la realtà dello spreco alimentare quotidiano.

 

Museum on Mars kadk

 

Tuttavia, “Ingestion” non si limitava solo alla realizzazione della curiosa tavola definita “Wasteaurant”; l’installazione, infatti, era composta anche da “Sharing”, un sontuoso buffet di meringhe accompagnate da salse e sciroppi. Tali condimenti erano contenuti in recipienti bucati che andavano a condire sempre di più le meringhe man mano che venivano passati lungo il tavolo. Inoltre, per l’occasione è stato presentato il “Museum on Mars”, una futuristica mostra sugli alimenti idealmente consumati dagli abitanti della terra prima della loro forzata emigrazione su Marte in seguito all’esaurimento delle risorse del pianeta.