Material ConneXion Italia a Lineapelle Innovation Square

Posted in , ,

Negli spazi di Rho Fiera Milano, dal 25 al 27 settembre si svolgerà la 95ma edizione di Lineapelle, la più importante rassegna internazionale dedicata ai pellami naturali e sintetici, ad accessori, componentistica, tessuti e modelli per i settori calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento.

“La nostra intenzione non è solo esibire al nostro mercato cosa succede nel mondo – dichiara Fulvia Bacchi, Ceo di Lineapelle -, ma creare una rete di connessioni e un sistema operativo che ci permetta di mantenere la leadership internazionale anche nel medio e lungo periodo”.

 

Lineapelle95 quest’anno inaugura uno spazio riservato alla presentazione di scenari futuribili riguardanti la ricerca sui materiali e sui processi: l’Innovation Square.

Lineapelle Innovation Square, dicono da Lineapelle, sarà “un hub dell’ispirazione, dove le aziende potranno trovare idee nuove per orientare le proprie linee di ricerca.”

Saranno presentati progetti da oltre 40 esponenti del mondo accademico e della ricerca tra cui Tufts University di Boston (USA), Harvard Innovation Lab (USA), London College of Fashion (UK), Politecnico di Milano (IT), Adolph Merke Institute (CH), Virginia Tech (USA). Avranno ampio spazio tematiche come biotecnologie, biomimetica, circolarità, nuovi materiali, intelligenza artificiale, robotica collaborativa, machine learning.

In questo scenario di innovazione sui materiali e sui processi non poteva mancare Material ConneXion Italia, che sarà presente presso L’Innovation Square con un’area dedicata.

I materiali che verranno esposti all’interno dell’area dedicata, sono stati scelti in modo da rappresentare 3 macrotrend: Circularity, Hybridization, Next manufacturing, e saranno suddivisi in categorie affini ai temi di Lineapelle, sia dal punto di vista di chi espone (ovvero coating, pigmenti, modalità di decorazione delle pelli ecc.) sia dal punto di vista del target della fiera (ovvero altri materiali applicabili al settore moda/calzatura/pelletteria), comprendendo:

* Processi di decorazione,

* Tessile,

* Componentistica,

* Materiali che riciclano in maniera creativa scarti, anche dell’industria del pellame.

 

 

Tra i materiali che saranno presentati ci sarà Artificilae Matter una collezione di tessuti comprensivi di cristalli decorativi creati direttamente su tessili ortogonali semplici e ricamati, per ottenere superfici a base minerale di “abbellimento coltivato”. Per la formazione dei cristalli vengono utilizzati solfati naturali e atossici, la cui cristallizzazione è favorita da superfici irregolari e fibrose. Questi tessuti, realizzati da una start up inglese, possono essere sviluppati specificamente in base alle preferenze del cliente, che si tratti di superfici per progettazione di ambienti, pannelli per interni, installazioni o capi sartoriali.

 

All’interno dell’Innovation Square si susseguiranno inoltre una serie di conferenze e per Material ConneXion Italia interverranno Micol Costi, Director of Library and Materials Research, all’interno della categoria “Future of Material, Materials of the Future”, e Anna Pellizzari, Executive Director, all’interno della sezione “Process efficiency and circularity in the fashion business”.

Per maggiori informazioni sul programma:

www.fashioninnovation.it