Naked by Neretin Stas, un progetto di packaging termosensibile

Posted in , , , , , , ,
packaging termosensibile a vernice termocromica

“Naked” by Neretin Stas

Si chiama Naked il nuovo progetto di packaging termosensibile realizzato dalla designer russa Neretin Stas per rappresentare al meglio una linea di prodotti per l’igiene intima.

Il concept presentato dalla designer, risulta molto interessante e comunicativo perché riflette su diversi aspetti del prodotto che vuole proporre. Le creme per il corpo, infatti, presuppongono un’attenzione verso la cura di sé stessi, cura che si riflette visivamente nella fragilità di una confezione che “arrossisce” toccandola. La nudità, condizione necessaria per l’applicazione della crema, rimanda poi all’idea della vergogna e dell’imbarazzo che si riflette visivamente nel rossore individuato dal tocco del flacone. Gli stessi elementi dialogano quindi all’interno del medesimo contesto, arricchendosi reciprocamente. L’obiettivo della designer, infatti, era proprio quello di riprodurre un’interazione profonda tra prodotto e consumatore che rifletta sul significato e sull’essenza del prodotto stesso, da qui la definizione di “Deep interaction packaging”. In questo caso, l’utilizzo di materiali e tecnologie innovative nel campo della progettazione, forniscono al prodotto quel qualcosa in più che le porta a distinguersi dai competitor.

packaging termosensibile a vernice termocromica

“Naked” by Neretin Stas

 

Riflettendo il carattere dei suoi contenuti, il packaging si distingue proprio a partire dal nome – Naked – e dal claim che lo accompagna “Sii gentile con questo pacchetto, è molto timido”. Il colore tenue e le linee morbide ricordano il corpo nudo, ma la vera novità salta all’occhio quando si toccano con mano i prodotti: al minimo contatto, infatti, “arrossiscono” illuminandosi di un colore rosato. Questo effetto è reso possibile grazie alla copertura di una speciale vernice termocromica sensibile al calore del contatto umano, che permette la reazione.

 

packaging termosensibile a vernice termocromica

“Naked” by Neretin Stas

Progettati per imitare le curve del corpo, le bottiglie e i vasetti chiedono di essere accarezzati. “Ho subito pensato che il contenitore si sarebbe imbarazzato se toccato“, ha spiegato Neretin, raccontando la sua intenzione di dare al packaging le stesse caratteristiche degli umani, come ad esempio la capacità di “sentire” la vergogna o il piacere. Per la designer, l’intento era molto più che un richiamo emotivo di base: “Per fare un design fresco.. dobbiamo pensare prima di tutto che non si tratta di bellezza, ma di persone, delle loro emozioni!